Notizie dal gruppo di lettura GDL(51°)

Il libro letto era “L’amante di Lady Chatterley” di David H. Lawrence, il romanzo fu scritto negli anni 20 del ‘900, ma riuscì ad essere pubblicato negli anni 40 in Italia, e solamente negli anni ’60 in Gran Bretagna. Questo può essere indicativo del fattore “bomba” che scatenò all’epoca! 40 anni di attesa per un romanzo che certamente era all’avanguardia per la sua epoca e che sicuramente aveva “qualcosa da dire”!
Alcuni nostri lettori alcuni hanno faticato nella lettura, definendo la forma datata e “soporifera”, troppe descrizioni , un ingolfo di parole in cui a ruota libera si dice tutto e il suo contrario, MA certamente molto apprezzato per come ha affrontato, in anticipo sui tempi, temi molto delicati quali l’ecologia ambientale e l’esigenza del corpo di esprimersi liberamente, nella natura, nella sessualità, nell’amore, facendo così crescere e maturare i personaggi del romanzo (moglie-marito) che prenderanno strade diametralmente opposte.
Senz’altro un testo rivoluzionario che ancora negli anni ’60 faceva scalpore e scandalo per le descrizioni sessuali, ma che oggi, a noi, abituati ormai ad ogni sorta di immagini grevi, non stuzzica più.. e speriamo non sia solamente a causa dell’età….delle lettrici..
Altri lettori hanno voluto sottolineare che l’autore parla attraverso la protagonista “femmina” immedesimandosi e immergendosi nei suoi panni , operazione molto delicata e improba, ma che, a giudizio delle lettrici, gli è riuscita a pieni voti. E’ stato inoltre ricordato che la vicenda raccontata è autobiografica e si riferisce al lungo periodo in cui Lawrence, con la moglie, ha vissuto in Italia tra Toscana e Romagna e dove la sua Lady Lawrence incontrò il “guardiacaccia” romagnolo…
Altro argomento trattato nel testo, in maniera forte e che a nostro avviso è sembrata una denuncia, è quello della rappresentazione/contrapposizione delle classi sociali inglesi. Da un lato la volontà di cristallizzare lo status da parte dell’alta aristocrazia, l’autore ci fa un quadro specifico ma simbolico della nuova Gran Bretagna che all’inizio del 900 è la più forte potenza militare e industriale del mondo occidentale e non solo.. Dall’altro lato la spinta dal basso all’evoluzione culturale e sociale dei “minatori” che sono la manodopera e le braccia che producono effettivamente la ricchezza….
Lawrence ha molte cose da dire e quando lo dice lo fa con passione con furia con una sincerità a lungo tenuta a freno dalla sua cultura e dalle convenzioni sociali, anche se ad alcuni è sembrato noioso… e privo di ironia…

Riconoscimento postumo a Firenze.
La magistratura 50anni fa : il libro, la censura, il processo.

foto di David H. Lawrence
David H. Lawrence

La prossima lettura del GDL sarà un romanzo italiano: “Seta” di Baricco.
Il prossimo incontro è stato fissato per martedì 9 novembre, sempre in biblioteca.
Chi fosse interessato può chiedere in biblioteca o telefonare allo 051940064 o scrivere a [email protected]
Buone letture a tutti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*